Un abbraccio vuol dire “Tu non sei una minaccia. Non ho paura di starti così vicino. Posso rilassarmi, sentirmi a casa. Sono protetto, e qualcuno mi comprende”. La tradizione dice che quando abbracciamo qualcuno in modo sincero, guadagniamo un giorno di vita.

Paulo Coelho

Per  dare un  significato alla parola abbraccio,  si può iniziare dalla sua  etimologia, abbraccio: cingere  con le braccia. Infatti, quando  si compie un abbraccio, il collo  ed il petto dell’altra persona vengono  coperti con il nostro corpo. Il cingere  qualcuno è un gesto di autentica protezione.

Siete di umore nero perché avete litigato con il partner o un collega? La medicina ideale a dare sollievo e sconfiggere lo stress è un abbraccio.

Secondo la scienza, l’abbraccio favorisce la produzione di ossitocina, l’ormone della felicità che allontana stress e favorisce la memoria. Nel mondo esiste un movimento, quello dei “Free Hughs”, ideato un ragazzo australiano, che abbraccia gli sconosciuti regalando loro affetto e calore umano!

Nell’epoca di internet,  è sempre più raro abbracciarsi,  al giorno d’oggi le persone dedicano  maggior tempo alla socializzazione virtuale  (chat, social network ecc.) e questo porta  alla mancanza di un vero e proprio contatto  fisico che possa ritenersi soddisfacente. Come accennavo  prima, l’abbraccio è uno di quei gesti che trasmette affetto,  fiducia, protezione e lo fa attraverso una comunicazione non verbale  e, quindi, usando una gestualità molto profonda. L’abbraccio avvicina le persone generando empatia e confidenza.

Ci sono anche ricerche scientifiche che dicono che l’abbraccio fa bene. Del resto, è stato anche verificato come gli abbracci fra partner abbassino la pressione sanguigna e il numero di battiti cardiaci; durante il contatto infatti, nel nostro organismo viene prodotto un particolare ormone chiamato ossitocina,  detto anche “l’ormone dell’amore”- L’ossitocina ha la funzione di aumentare l’autostima, generare buonumore e favorire la socialità. Questi sentimenti rafforzano i legami più significativi (generalmente quelli di coppia o fra genitori e figli).

Insomma, anche se saranno necessari ulteriori approfondimenti per capire quando, come e per cosa è più utile, abbracciarsi non fa bene solo all’ amore romantico, ma può essere un valido scudo contro i cambiamenti negativi dell’umore durante i contrasti nelle relazioni interpersonali.


Quindi, in conclusione….ABBRACCIATEVI DI PIU’!!!!

un abbraccio in questo caso virtuale da

Samuele