Io credo che la felicità dipenda al 100% da noi, dalle nostre scelte, da come decidiamo di affrontare la vita e i problemi, da quello che facciamo.

Esiste un numero infinito di modi per affrontare lo stesso problema.

C’è chi dopo essere caduto non si alza più e continua a rimuginarne per tutta la vita.

Chi si alza immediatamente come se niente fosse, per poi cadere allo stesso modo poco dopo.

Chi si rialza, riflette sul perché e sul per come, e poi riparte.

Chi si alza, pensando di aver meritato quella caduta, credendo di non essere all’altezza “di non cadere”.

Un miliardo di reazioni diverse allo stesso evento, ma siamo noi che decidiamo come reagire, così come siamo noi a decidere di essere felici o no!

Dopo questa mia piccola riflessione “a voce alta”, io, che non sono nessuno nel grande mare delle tecniche di consapevolezza, vi invito a uscire dal vostro stato di comfort.

Per cominciare potreste iniziare a leggere dei libri, ve ne consiglio uno: The Miracole Morning