Oggi come vuole il titolo del nostro progetto “Nutriazione” si passa all’azione! Ovvero si parla dell’ importanza dell’ attività fisica associata ad un corretto stile alimentare.

L’attività aerobica è amica della salute del cervello di giovani ed anziani. Effettuare un’attività di tipo aerobico regolarmente può aiutare a rallentare, o addirittura impedire, il declino cognitivo a tutte le età. È quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista Neurology della Columbia University di New York. Basta anche una camminata a passo veloce, un giro in bicicletta oppure nuotare almeno 30 minuti tutti i giorni. Riuscire a fare un’attività con una intensità lieve/moderata con costanza fa davvero la differenza in termini di salute! Oltre a questo, però, c’è molto di più: è stato, infatti, ampiamente dimostrato che l’ attività fisica influisce anche sull’assetto ormonale. Camminare stimola la produzione di serotonina e dopamina, due ormoni che svolgono un ruolo chiave nella regolazione del tono dell’umore. Di conseguenza, uno stile alimentare equilibrato, l’esercizio fisico costante ed il pensiero positivo aiutano a raggiungere un obiettivo di salute più velocemente e serenamente. Quindi camminate, ridete, correte e nuotate, sarete sicuramente più felici (o almeno più sereni) e, perché no, anche decisamente in forma!

Alla prossima

Alessandra