“Se decido di impegnarmi in qualcosa, penso sempre al successo.

Non posso pensare cosa succederebbe se dovessi fallire”
Michael Jordan

Se crediamo che un obiettivo sia impossibile da raggiungere, poco conta la realtà oggettiva dei fatti: quella meta ci sarà preclusa.

Il proprietario che ha la chiave d’accesso è il tuo SAR (Sistema di Attivazione Reticolare).

IL SAR è il tuo GPS che ti guida sul percorso giusto, ovvero al traguardo del tuo obiettivo.

Ti è mai capitato, quando desideri qualcosa, di vederla dappertutto, di sentirne parlare spesso o di leggere per puro caso sull’argomento?

Il SAR, inoltre, RESPINGERÀ O IGNORERÀ TUTTO CIÒ CHE NON È COLLEGATO AL NOSTRO FOCUS.

Se siamo continuamente focalizzati sui problemi e sulle cose che non vanno o non abbiamo, dove ci porterà il nostro SAR? Esattamente in quella direzione! Se crediamo di non farcela, se crediamo che sia troppo difficile, così sarà.

Fortunatamente, questo circolo vizioso vale anche in senso inverso.

La prima cosa da fare è togliere forza ai pensieri negativi, ricordandoci che sono automatici ed involontari, ossia che non dipendono da noi e non siamo noi a produrli; non dobbiamo identificarci con essi, il che significa che non dobbiamo considerarli REALI.

Osservando i nostri pensieri negativi in modo distaccato, ossia come se non fossero nostri, essi vengono esorcizzati, neutralizzati, devirilizzati, depotenziati, spezzando così la spirale del loro autorafforzamento che si verifica quando li consideriamo veri e reali.

In questo caso, mi viene in aiuto anche la canzone di Jovanotti “Pensa positivo”: la vita è di per sé ottimista, è una grande onda che va sempre avanti!

Ma essere ottimisti non vuol dire non vedere che le cose, nel mondo, vanno anche molto male: è credere che il bene sia più forte del male, cioè che la vita sopravvive alla morte, che l’essere è più forte del nulla, che la vita ha poteri costruttivi più forti dei poteri distruttivi.

Ci sono ancora tante risorse da scoprire nella realtà, tante potenzialità positive che noi possiamo conoscere e realizzare.

Inizia a farlo da oggi.

A presto

Samuele